22 maggio 2018

Rivoluzioni e controrivoluzioni d'Italia (1796-1870)


Un importante appuntamento promosso dall'Università degli studi di Salerno: "Rivoluzioni e controrivoluzioni d'Italia (1796-1870): Nuove ricerche di storia politica e culturale", un convegno organizzato per i giorni dal 22 al 24 maggio 2018.


Il convegno presenta alcune prospettive di ricerca di storia politica e storia culturale sull’Italia nell’età delle rivoluzioni e delle controrivoluzioni. Un terreno di studio che nelle ultime due decadi ha conosciuto un intenso rinnovamento, in seguito allo sviluppo di una nuova storiografia del Risorgimento. Lo scopo è aprire un dibattito disponibile al confronto comparativo anche in un’ottica transnazionale, sull’impianto della «nuova politica» nella penisola che esplori la costruzione dello spazio politico nazionale con le sue peculiarità e tensioni strutturanti nel corso del lungo Ottocento.

Il convegno presenta ricerche in corso su temi e assi di indagine rilevanti anche alla luce di un nuovo confronto generazionale: i processi di spettacolarizzazione della politica, la circolazione transnazionale di uomini e idee, la guerra e i conflitti civili, le vecchie e nuove monarchie. 
 
Scarica il programma

15 maggio 2018

Un seminario sui temi dello sviluppo sostenibile a partire da un libro dedicato ai laghi


Il Comitato di Napoli dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano promuove assieme ai Dipartimenti di Scienze economiche e statistiche e di Studi umanistici dell'Università degli studi di Napoli Federico II la presentazione del volume I laghi. Politica, economia, storia (Bologna, Il Mulino, 2017), curato da Manuel Vaquero Pin͂eiro docente di Storia economica dell'Università degli studi di Perugia.
Un'occasione di incontro e di formazione sul tema dello sviluppo sostenibile, al quale partecipano il curatore del volume, Annunziata Berrino e Gabriella Corona. L'introduzione è affidata ad Alessandra Bulgarelli; moderatore è Ernesto Mazzetti.
L'appuntamento è per mercoledì 16 maggio alle ore 12.00 a Monte Sant'Angelo, Aula T3. 

10 maggio 2018

Presentazione di "Scacco matto al re di Napoli"



Domenica 13 maggio 2018 alle ore 18,00, presso la Feltrinelli Point di Pomigliano d'Arco, sarà presentato il libro di Cristiano Morucci, socio del Comitato di Napoli dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, "Scacco matto al re di Napoli", Eretica edizioni, Roma. Dialogano con l'autore Annunziata Berrino, Roberta D'Ovidio e Antonio Gaita. Modera Lia Cutino.



Un libro sul Corteo e il Palio di Oria

Anna Maria Andriani, presidente del Comitato di Brindisi dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, pubblica un volume che raccoglie i risultati di una lunga ricerca condotta negli archivi locali e che ricostruisce la storia dei Cortei di Federico II di Svevia e dei Tornei dei Rioni di Oria dal 1967 al 2016.
Si tratta di manifestazioni popolari che prendono il via su iniziativa delle Pro loco e che negli anni coinvolgono un'intera comunità. Sono iniziative coerenti con lo scenario politico democratico, in cui le relazioni e i momenti di aggregazione sono necessari e vitali e non solo espressione delle locali istituzioni turistiche.

Il volume sarà presentato a Lecce l'11 maggio 2018, ore 19,00 presso il Monastero delle Benedettine, e il 14 giungo 2018 alle 19,30 a Oria presso Palazzo Martini.

Anna Maria Andriani, Generazioni in Palio, Edizioni Milella, Lecce 2018.

1 maggio 2018

Scacco matto al re di Napoli


Cristiano Morucci, classe 1972, è un ingegnere, collezionista da moltissimi anni opere dell'Ottocento e appassionato, in particolare, del Risorgimento.
Di questa profonda passione è frutto questo saggio storico intitolato Scacco matto al re di Napoli. La caduta dei Borboni: tra verità nascoste e fantasie del Revisionismo, Roma, Eretica Edizioni 2018, frutto di uno studio lungo e attento di memoriali, libri di ricordi, autobiografie, diari e carteggi.
Un lavoro nato insomma con l’obiettivo principale di raccontare le complesse vicende della guerra del 1860, ponendo l’attenzione su un tema fondamentale: il corretto uso pubblico della Storia, oggi troppo spesso “violentata” per ragioni di parte.
 
Il libro sarà presentato a “La Feltrinelli” di Pomigliano d’Arco, il prossimo 13 maggio 2018.